Il genere Thapsia come fonte di azuleni