La coxartrosi è una patologia molto frequente nei pazienti anziani ed è responsabile di dolore cronico e di impotenza funzionale. La termoablazione dell’anca con radiofrequenza è un trattamento antalgico efficace, sicuro e pressoché privo di controin- dicazioni 2,3. Essa consiste nell’ablazione tramite termocoagulazione dei rami sensitivi intra-articolari del nervo femorale e del nervo otturatorio. Lo copo dello studio è stato quello descrivere gli effetti del trattamento combinato e sequenziale della termoablazione dell’anca seguito dalla riabilitazione al fine di ridurre il dolore e migliorare la funzionalità articolare in pazienti con severa coxartrosi. Sono stati reclutati 25 pazienti, tre con coxartrosi bilateralmente tutti sottoposti a neuroablazione dell’anca con Radiofrequenza continua e a successivo protocollo riabilitativo di chinesiterapia della durata di tre settimane (3 sedute a settimana). Sono stata valutata in questi pazienti rispettivamente ad un mese (T1) e sei mesi (T2) dalla procedura di radiofrequenza le scale Harris Hip Score(HHS), Numeric Rating Scale (NRS) e Western Ontario and McMaster Universities Osteoarthritis Index (WOMAC). È stato registrato un miglioramento del dolore e della funzionalità articolare sia al T1 che al T2 (p=0.000). Conclusioni La radiofrequenza continua ha consentito di limitare notevolmente il dolore da coxartrosi, rendendo il percorso riabilitativo molto più agevole ed efficace nel recupero funzionale. I due interventi terapeutici possono dunque integrarsi, potenziandosi vicendevolmente.

La radiofrequenza continua come primo step del progetto riabilitativo della coxartrosi avanzata

M. Giglio;M. Megna;P Fiore;F. Puntillo
2019

Abstract

La coxartrosi è una patologia molto frequente nei pazienti anziani ed è responsabile di dolore cronico e di impotenza funzionale. La termoablazione dell’anca con radiofrequenza è un trattamento antalgico efficace, sicuro e pressoché privo di controin- dicazioni 2,3. Essa consiste nell’ablazione tramite termocoagulazione dei rami sensitivi intra-articolari del nervo femorale e del nervo otturatorio. Lo copo dello studio è stato quello descrivere gli effetti del trattamento combinato e sequenziale della termoablazione dell’anca seguito dalla riabilitazione al fine di ridurre il dolore e migliorare la funzionalità articolare in pazienti con severa coxartrosi. Sono stati reclutati 25 pazienti, tre con coxartrosi bilateralmente tutti sottoposti a neuroablazione dell’anca con Radiofrequenza continua e a successivo protocollo riabilitativo di chinesiterapia della durata di tre settimane (3 sedute a settimana). Sono stata valutata in questi pazienti rispettivamente ad un mese (T1) e sei mesi (T2) dalla procedura di radiofrequenza le scale Harris Hip Score(HHS), Numeric Rating Scale (NRS) e Western Ontario and McMaster Universities Osteoarthritis Index (WOMAC). È stato registrato un miglioramento del dolore e della funzionalità articolare sia al T1 che al T2 (p=0.000). Conclusioni La radiofrequenza continua ha consentito di limitare notevolmente il dolore da coxartrosi, rendendo il percorso riabilitativo molto più agevole ed efficace nel recupero funzionale. I due interventi terapeutici possono dunque integrarsi, potenziandosi vicendevolmente.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Abstract AISD Book 2019 Pag31.pdf

non disponibili

Descrizione: estratto pdf degli atti del congresso
Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.15 MB
Formato Adobe PDF
1.15 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/283223
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact