Il cambiamento è sempre stato una costante della modernità e, nel corso degli ultimi decenni, ha assunto un carattere rivoluzionario. Il susseguirsi dei mutamenti tecnologici, sociali, economici e di mercato assume tendenze evolutive e dinamiche che caratterizzano strutturalmente lo scenario nell’ambito del quale le organizzazioni imprenditoriali sono chiamate ad operare. Le imprese sono attori primari, e spesso proattivi del processo innovativo. Modificano i comportamenti imprenditoriali e le scelte strategiche ed operative allo scopo, a seconda dei casi, di adattarsi e/o condizionare il contesto di sistema in cui agiscono, perseguendo le proprie finalità. A queste riflessioni non si sottraggono le imprese vitivinicole, protagoniste fondamentali, oltre che della produzione vinicola, anche di un comparto economico in forte ascesa, quale quello turistico - enogastronomico. Una delle sfide di queste imprese, figlia dei tempi che viviamo, è legata all’applicazione delle innovazioni tecnologiche e culturali utilizzate ai fini della comunicazione aziendale. L’esigenza nasce dal nuovo posizionamento di tali realtà, percepite non più come meri produttori vitivinicoli ma come motori propulsori, attori principali, che determinano la presa d’atto di una nuova modalità di consumo e di fruizione culturale del prodotto vino. Relativamente a quest’ultimo, il consumatore è cambiato e sono cambiate le sue modalità di acquisto, di consumo e di interpretazione e attribuzione di senso. Il consumatore oggi agisce, non subisce. Tende a documentarsi, cerca informazioni nel web, vuole saperne di più, acquista il vino per degustare e per emozionarsi e condividere momenti di convivialità con amici e parenti. Ogni singolo potenziale consumatore è, dunque, destinato ad essere intercettato, attratto da contenuti informativi di qualità per poi essere fidelizzato nel tempo. Diventa pertanto determinante il ruolo della comunicazione delle imprese vitivinicole nel processo di generazione e diffusione di valore. La comunicazione di marca, lo sviluppo delle politiche di comunicazione nella distribuzione commerciale, la possibilità che attraverso i contenuti mirati e veicolati nel web si possa catturare l’attenzione e l’interesse dei consumatori, rappresentano vari momenti e opportunità per dar nuova linfa e forma alla creazione di valore da parte di queste imprese.

Le opportunità delle tecnologie digitali per le imprese vitivinicole

PASSARO PIERLUIGI
2019

Abstract

Il cambiamento è sempre stato una costante della modernità e, nel corso degli ultimi decenni, ha assunto un carattere rivoluzionario. Il susseguirsi dei mutamenti tecnologici, sociali, economici e di mercato assume tendenze evolutive e dinamiche che caratterizzano strutturalmente lo scenario nell’ambito del quale le organizzazioni imprenditoriali sono chiamate ad operare. Le imprese sono attori primari, e spesso proattivi del processo innovativo. Modificano i comportamenti imprenditoriali e le scelte strategiche ed operative allo scopo, a seconda dei casi, di adattarsi e/o condizionare il contesto di sistema in cui agiscono, perseguendo le proprie finalità. A queste riflessioni non si sottraggono le imprese vitivinicole, protagoniste fondamentali, oltre che della produzione vinicola, anche di un comparto economico in forte ascesa, quale quello turistico - enogastronomico. Una delle sfide di queste imprese, figlia dei tempi che viviamo, è legata all’applicazione delle innovazioni tecnologiche e culturali utilizzate ai fini della comunicazione aziendale. L’esigenza nasce dal nuovo posizionamento di tali realtà, percepite non più come meri produttori vitivinicoli ma come motori propulsori, attori principali, che determinano la presa d’atto di una nuova modalità di consumo e di fruizione culturale del prodotto vino. Relativamente a quest’ultimo, il consumatore è cambiato e sono cambiate le sue modalità di acquisto, di consumo e di interpretazione e attribuzione di senso. Il consumatore oggi agisce, non subisce. Tende a documentarsi, cerca informazioni nel web, vuole saperne di più, acquista il vino per degustare e per emozionarsi e condividere momenti di convivialità con amici e parenti. Ogni singolo potenziale consumatore è, dunque, destinato ad essere intercettato, attratto da contenuti informativi di qualità per poi essere fidelizzato nel tempo. Diventa pertanto determinante il ruolo della comunicazione delle imprese vitivinicole nel processo di generazione e diffusione di valore. La comunicazione di marca, lo sviluppo delle politiche di comunicazione nella distribuzione commerciale, la possibilità che attraverso i contenuti mirati e veicolati nel web si possa catturare l’attenzione e l’interesse dei consumatori, rappresentano vari momenti e opportunità per dar nuova linfa e forma alla creazione di valore da parte di queste imprese.
978-88-943918-3-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/255142
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact