Effetto lipolitico di un nuovo agonista β-adrenergico: la lettera A