Il saggio sottolinea l’importanza del primo soggiorno di Ungaretti a Parigi, dal 1912 al 1914, negli anni in cui la capitale francese era crocevia di una vivace sperimentazione artistica, a livello letterario, pittorico, musicale. Ne rileva gli influssi sulla poetica del giovane Ungaretti, soffermandosi in particolare sull’affinità fra alcuni elementi fondamentali della sua innovazione poetica e corrispondenti caratteristiche presenti nella poetica musicale di Debussy.

Il primo soggiorno parigino di G. Ungaretti (1912-14)

GHIAZZA, Silvana
2003

Abstract

Il saggio sottolinea l’importanza del primo soggiorno di Ungaretti a Parigi, dal 1912 al 1914, negli anni in cui la capitale francese era crocevia di una vivace sperimentazione artistica, a livello letterario, pittorico, musicale. Ne rileva gli influssi sulla poetica del giovane Ungaretti, soffermandosi in particolare sull’affinità fra alcuni elementi fondamentali della sua innovazione poetica e corrispondenti caratteristiche presenti nella poetica musicale di Debussy.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/72520
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact