L'attuale stato della costa molfettese è la risultante di processi naturali e di interventi antropici, che si sono sommati con evidenze particolarmente negative, in alcuni punti, negli ultimi decenni. Il risultato è una situazione di diffuso degrado, tanto che tra gli ambienti naturali quello costiero è certamente il più compromesso. Tra le cause principali di tale situazione di degrado è da considerare sicuramente la ritardata programmazione e mancata esecuzione di una politica di difesa del territorio, che di conseguenza ha consentito una intensa e caotica urbanizzazione dell'area immediatamente a ridosso della linea di costa. Il recupero della costa molfettese risulta ormai essere un problema urgente da affrontare e da risolvere, considerando i gravi danni ambientali e infrastrutturali in atto.Nel presente lavoro è stata analizzata la costa del territorio comunale di Molfetta sotto gli aspetti strutturali, della stabilità e dell'evoluzione, finalizzando lo studio alla definizione di tematismi di base per un recupero ambientale e la pianificazione territoriale. L'indagine ha consentito di individuare le unità fisiografiche e la dinamica del litorale, di analizzare geomorfologicamente la costa emersa, di valutare le tipologie di eventuali opere di difesa e di miglioramento della costa, di analizzare i caratteri meteomarini, di calcolare il rischio costiero (stabilità della costa e arretramento delle falesie) e di compiere previsioni sull'evoluzione futura del litorale. Oltre ad interventi di carattere ambientale e strutturale miranti alla protezione ed alla difesa della costa dall'azione incessante del moto ondoso, sono state individuate aree suscettibili di valorizzazione turistica e per attività ricreative e di servizi ad esse subordinati. Tra gli obiettivi principali di una città che basa la sua economia soprattutto sulla pesca, la protezione ed il recupero della fascia costiera rappresenta il miglior investimento sul quale innestare un processo produttivo relativo allo sviluppo urbanistico e ambientale, di tipo turistico-balneare e ricreativo.

Difesa e Valorizzazione della Costa nei dintorni di Molfetta. Analisi dello stato attuale

ANDRIANI, Gioacchino Francesco;
1996

Abstract

L'attuale stato della costa molfettese è la risultante di processi naturali e di interventi antropici, che si sono sommati con evidenze particolarmente negative, in alcuni punti, negli ultimi decenni. Il risultato è una situazione di diffuso degrado, tanto che tra gli ambienti naturali quello costiero è certamente il più compromesso. Tra le cause principali di tale situazione di degrado è da considerare sicuramente la ritardata programmazione e mancata esecuzione di una politica di difesa del territorio, che di conseguenza ha consentito una intensa e caotica urbanizzazione dell'area immediatamente a ridosso della linea di costa. Il recupero della costa molfettese risulta ormai essere un problema urgente da affrontare e da risolvere, considerando i gravi danni ambientali e infrastrutturali in atto.Nel presente lavoro è stata analizzata la costa del territorio comunale di Molfetta sotto gli aspetti strutturali, della stabilità e dell'evoluzione, finalizzando lo studio alla definizione di tematismi di base per un recupero ambientale e la pianificazione territoriale. L'indagine ha consentito di individuare le unità fisiografiche e la dinamica del litorale, di analizzare geomorfologicamente la costa emersa, di valutare le tipologie di eventuali opere di difesa e di miglioramento della costa, di analizzare i caratteri meteomarini, di calcolare il rischio costiero (stabilità della costa e arretramento delle falesie) e di compiere previsioni sull'evoluzione futura del litorale. Oltre ad interventi di carattere ambientale e strutturale miranti alla protezione ed alla difesa della costa dall'azione incessante del moto ondoso, sono state individuate aree suscettibili di valorizzazione turistica e per attività ricreative e di servizi ad esse subordinati. Tra gli obiettivi principali di una città che basa la sua economia soprattutto sulla pesca, la protezione ed il recupero della fascia costiera rappresenta il miglior investimento sul quale innestare un processo produttivo relativo allo sviluppo urbanistico e ambientale, di tipo turistico-balneare e ricreativo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/69313
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact