Retorica figurata a Parma in età podestarile: forma di autocelebrazione o espressione di un consenso?