Lo sviluppo professionale continuo è la prospettiva entro cui i responsabili politici promuovono oggi la qualità dell’insegnamento. Lo sviluppo dell’identità professionale degli insegnanti richiede autoconsapevolezza, riflessione su/in azione, dispositivi per il miglioramento di diversi tipi di abilità professionali (abilità disciplinari; abilità pedagogiche e trasversali; competenze trasversali; capacità organizzative e capacità di gestione ecc.). Negli ultimi anni il Piano nazionale italiano per la formazione degli insegnanti (PNF) ha dovuto occuparsi del processo continuo di formazione professionale, fornendo un modello di governance univoco e standard di qualità. In questo contributo si descrivono il modello pedagogico, le metodologie di organizzazione e i dispositivi specifici del Progetto DidaSco, un programma di formazione per insegnanti di Sviluppo professionale continuo, sviluppato presso l'Università di Bari. Il Progetto DidaSco si basa su un approccio collaborativo che nasce dalla partnership tra ricercatori e insegnanti ed è realizzato sulla base del PNF; la struttura di ciascun corso riunisce conoscenze teoriche, documentazione e ricerca d’azione; il dispositivo ‘prototipo’ è testato all’interno delle pratiche di insegnamento a scuola. Come esempio di programma di formazione ‘multi-livello’, il modello del progetto DidaSco potrebbe essere oggetto specifico di studi per la formazione permanente.

Il modello DidaSco per lo sviluppo professionale dell'insegnante in servizio

Perla L.
2020

Abstract

Lo sviluppo professionale continuo è la prospettiva entro cui i responsabili politici promuovono oggi la qualità dell’insegnamento. Lo sviluppo dell’identità professionale degli insegnanti richiede autoconsapevolezza, riflessione su/in azione, dispositivi per il miglioramento di diversi tipi di abilità professionali (abilità disciplinari; abilità pedagogiche e trasversali; competenze trasversali; capacità organizzative e capacità di gestione ecc.). Negli ultimi anni il Piano nazionale italiano per la formazione degli insegnanti (PNF) ha dovuto occuparsi del processo continuo di formazione professionale, fornendo un modello di governance univoco e standard di qualità. In questo contributo si descrivono il modello pedagogico, le metodologie di organizzazione e i dispositivi specifici del Progetto DidaSco, un programma di formazione per insegnanti di Sviluppo professionale continuo, sviluppato presso l'Università di Bari. Il Progetto DidaSco si basa su un approccio collaborativo che nasce dalla partnership tra ricercatori e insegnanti ed è realizzato sulla base del PNF; la struttura di ciascun corso riunisce conoscenze teoriche, documentazione e ricerca d’azione; il dispositivo ‘prototipo’ è testato all’interno delle pratiche di insegnamento a scuola. Come esempio di programma di formazione ‘multi-livello’, il modello del progetto DidaSco potrebbe essere oggetto specifico di studi per la formazione permanente.
978-88-8305-161-6
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il modello DidaSco per lo sviluppo professionale dell'insegnante in servizio.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Creative commons
Dimensione 2.48 MB
Formato Adobe PDF
2.48 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/309465
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact