La “giusta retribuzione” dell’art. 36 Cost. sembra messa in crisi da una frammentazione, organizzativa e tipologica, del lavoro che porta anche ad una “moltiplicazione” delle retribuzioni possibili. Si tratta di una — inevitabile, probabilmente — frammentazione che interroga però il giuslavorista sulla necessità di tornare a leggere la norma costituzionale e provarne a (ri)scoprire il suo valore unificante.

Sul valore unificante del principio costituzionale dell’art. 36 Cost.

Giuseppe Antonio Recchia
2019

Abstract

La “giusta retribuzione” dell’art. 36 Cost. sembra messa in crisi da una frammentazione, organizzativa e tipologica, del lavoro che porta anche ad una “moltiplicazione” delle retribuzioni possibili. Si tratta di una — inevitabile, probabilmente — frammentazione che interroga però il giuslavorista sulla necessità di tornare a leggere la norma costituzionale e provarne a (ri)scoprire il suo valore unificante.
9788828813231
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RECCHIA Intervento Aidlass Palermo.pdf

non disponibili

Descrizione: Estratto Atti Aidlass 2018
Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 120.93 kB
Formato Adobe PDF
120.93 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/291796
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact