Le specie architrave sono identificate come specie che, sebbene siano poco abbondanti nell’ambiente, determinano impatti disproporzionati sulla struttura e la funzionalità dell’ecosistema in cui sono presenti. Questo concetto, di stretto ambito ecologico, può essere mutuato e trasferito nell’ambito della sociologia, identificando quelle specie ritenute essenziali nel contesto culturale di una comunità, nel momento in cui possono rappresentare una risorsa alimentare, una fonte di prodotti utilizzati nel campo della medicina, di materiale per artefatti, o anche icone caraterrizzanti il linguaggio, la narrativa e i rituali sociali. Nel Golfo di Taranto, i delfini hanno assunto la valenza di una peculiare icona culturale per la civiltà della Magna Grecia, tanto da essere protagonisti nel mito fondativo della città. Oggi, il legame tra Taranto e i delfini riemerge grazie alla citizen science, risultando un elemento innovativo nel contesto sociale della città caratterizzato da un forte impatto industriale. Tale attività, sviluppata da enti di ricerca e associazioni in un arco di tempo di circa 10 anni, coinvolge attivamente studenti, turisti e cittadini, conferendo un ruolo di specie culturale architrave ai delfini del Golfo di Taranto, in qualità di fornitori di servizi ecosistemici di tipo culturale-ricreativo.

I cetacei di Taranto: elementi ecologici e culturali investigati attraverso la citizen science

Pasquale Ricci
;
Giulia Cipriano;Letizia Sion;Angelo Tursi;Roberto Carlucci
2018

Abstract

Le specie architrave sono identificate come specie che, sebbene siano poco abbondanti nell’ambiente, determinano impatti disproporzionati sulla struttura e la funzionalità dell’ecosistema in cui sono presenti. Questo concetto, di stretto ambito ecologico, può essere mutuato e trasferito nell’ambito della sociologia, identificando quelle specie ritenute essenziali nel contesto culturale di una comunità, nel momento in cui possono rappresentare una risorsa alimentare, una fonte di prodotti utilizzati nel campo della medicina, di materiale per artefatti, o anche icone caraterrizzanti il linguaggio, la narrativa e i rituali sociali. Nel Golfo di Taranto, i delfini hanno assunto la valenza di una peculiare icona culturale per la civiltà della Magna Grecia, tanto da essere protagonisti nel mito fondativo della città. Oggi, il legame tra Taranto e i delfini riemerge grazie alla citizen science, risultando un elemento innovativo nel contesto sociale della città caratterizzato da un forte impatto industriale. Tale attività, sviluppata da enti di ricerca e associazioni in un arco di tempo di circa 10 anni, coinvolge attivamente studenti, turisti e cittadini, conferendo un ruolo di specie culturale architrave ai delfini del Golfo di Taranto, in qualità di fornitori di servizi ecosistemici di tipo culturale-ricreativo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/290788
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact