Lagerkvist, la vitalità dell'arte moderna e la decadenza del realismo