Il saggio analizza le posizioni wagneriane (e criticamente antiwagneriane) dell'importante regista svedese Ludvig Josephson, mostrando quanto il compositore tedesco abbia stimolato l'elaborazione delle prassi registiche nella seconda metà dell'Ottocento. Il saggio, ricostruisce, tra l'altro, l'allestimento del Tannhäuser a Oslo nel 1876.

Un wagneriano a Stoccolma: Ludvig Josephson e la protoregia

Franco Perrelli
2019

Abstract

Il saggio analizza le posizioni wagneriane (e criticamente antiwagneriane) dell'importante regista svedese Ludvig Josephson, mostrando quanto il compositore tedesco abbia stimolato l'elaborazione delle prassi registiche nella seconda metà dell'Ottocento. Il saggio, ricostruisce, tra l'altro, l'allestimento del Tannhäuser a Oslo nel 1876.
9788870969795
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
09 Wagner-Perrelli copia.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.72 MB
Formato Adobe PDF
1.72 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/287865
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact