La ricerca riportata in questo lavoro, nasce da una domanda avvertita come urgente nel campo della relazione interpersonale con finalità formative. In questo campo si assiste alla spinta, che si fa sempre più pressante, a ridurre l’intenzionalità e gli elementi costitutivi della relazione comunicativa alle forme oggettivate e acritiche di scambio di informazioni. Formatori, educatori, insegnanti, ecc. sono sollecitati a sostituire i processi dinamici comunicativo-relazionali con le avanzate modalità tecnologiche di trasmissione di dati. Tutto questo solleva l’interrogativo circa le ricadute che potrebbero determinarsi rispetto alla “costruzione identitaria professionale” degli operatori delle helping profession che utilizzano la propria mente come strumento di lavoro. Sono queste le condizioni teoretiche e scientifiche che aprono la strada all’idea di istituire all’interno del C.I.R.La.G.E. un Laboratorio preposto all’indagine fenomenologica dei fenomeni culturali, trans-culturali, semiotici, semiologici e psico-socio-antropologici che intervengono nel processo costitutivo della relazione comunicativa interpersonale e intersoggettiva.

Il "Laboratorio permanente di fenomenologia delle relazioni comunicative": ricerca di base e formazione all'atteggiamento fenomenologico

DE MITA, Gabriella
2011

Abstract

La ricerca riportata in questo lavoro, nasce da una domanda avvertita come urgente nel campo della relazione interpersonale con finalità formative. In questo campo si assiste alla spinta, che si fa sempre più pressante, a ridurre l’intenzionalità e gli elementi costitutivi della relazione comunicativa alle forme oggettivate e acritiche di scambio di informazioni. Formatori, educatori, insegnanti, ecc. sono sollecitati a sostituire i processi dinamici comunicativo-relazionali con le avanzate modalità tecnologiche di trasmissione di dati. Tutto questo solleva l’interrogativo circa le ricadute che potrebbero determinarsi rispetto alla “costruzione identitaria professionale” degli operatori delle helping profession che utilizzano la propria mente come strumento di lavoro. Sono queste le condizioni teoretiche e scientifiche che aprono la strada all’idea di istituire all’interno del C.I.R.La.G.E. un Laboratorio preposto all’indagine fenomenologica dei fenomeni culturali, trans-culturali, semiotici, semiologici e psico-socio-antropologici che intervengono nel processo costitutivo della relazione comunicativa interpersonale e intersoggettiva.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/27155
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact