Il contributo si occupa del decorso del termine per ottenere il risarcimento del danno ingiusto da provvedimento amministrativo illegittimo, approfondendo il rapporto tra azione di condanna e di annullamento alla luce della soluzione di “compromesso” sposata dal codice del processo amministrativo in tema di c.d. pregiudizialità amministrativa. In tale prospettiva, l’attenzione si focalizza sulla disciplina dei “disincentivi” alla proposizione di un’azione risarcitoria autonoma, pur formalmente riconosciuta in sede di d.lgs. n. 104/2010.

L’autonomia “disincentivata” dell’azione risarcitoria nel Codice del processo: una conferma del difficile equilibrio tra buon andamento dell’azione amministrativa ed effettività della tutela giurisdizionale

Primerano G A
2012

Abstract

Il contributo si occupa del decorso del termine per ottenere il risarcimento del danno ingiusto da provvedimento amministrativo illegittimo, approfondendo il rapporto tra azione di condanna e di annullamento alla luce della soluzione di “compromesso” sposata dal codice del processo amministrativo in tema di c.d. pregiudizialità amministrativa. In tale prospettiva, l’attenzione si focalizza sulla disciplina dei “disincentivi” alla proposizione di un’azione risarcitoria autonoma, pur formalmente riconosciuta in sede di d.lgs. n. 104/2010.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
G.A. Primerano. L’autonomia disincentivata dell’azione risarcitoria.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 148.89 kB
Formato Adobe PDF
148.89 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/258568
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact