LA TEMPESTIVITÀ DELLA PRESA IN CARICO DEL PAZIENTE NELLE CURE PALLIATIVE ONCOLOGICHE, IL RUOLO ED IL COINVOLGIMENTO DEL MEDICO DI MEDICINA GENERALE