Tra simbolo e realtà: la scrittura allegorica di Giambattista Valentino