Nella biografia di G. L. Marugi (1745-1836), nato a Manduria e poi medico a Napoli, sono decisivi i riferimenti a Locke e a Condillac, ma in una visione sensistica che considerava la natura come universo percorso dall’irritabilità, dagli influssi elettrici, con Lumi metamorfici, tra meraviglia, dimensione ‘popolare’ e indagine rigenerativa. Marugi esprimeva slanci riformatori, ma nel mosaico policromo di un nuovo clima, come valente medico e autore di scritti scientifici e letterari. Docente in Accademia, durante la rivoluzione del 1799 a Napoli si schierò con i repubblicani; ma caduta la Repubblica, ritornò a Manduria per sfuggire alla feroce reazione. Emblematico è il romanzo allegorico-pastorale ‘Gli amori di Tirsi’ tradotti nel 1801 e 1802 da un codice greco che, presentato secondo un topos letterario come opera anonima, trasfigura gli avvenimenti nello scenario di Arcadia: i pastori sono identificabili con i rivoluzionari; il «mostro», nuova Idra di Lerna, con la brutale reazione borbonica, mentre i Messeni sono i cittadini favorevoli alla Repubblica., per una rilettura mossa e significativa del 1799.

Rivoluzione in Arcadia. Giovanni Leonardo Marugi e ‘Gli amori di Tirsi’

Emilio Filieri
2018

Abstract

Nella biografia di G. L. Marugi (1745-1836), nato a Manduria e poi medico a Napoli, sono decisivi i riferimenti a Locke e a Condillac, ma in una visione sensistica che considerava la natura come universo percorso dall’irritabilità, dagli influssi elettrici, con Lumi metamorfici, tra meraviglia, dimensione ‘popolare’ e indagine rigenerativa. Marugi esprimeva slanci riformatori, ma nel mosaico policromo di un nuovo clima, come valente medico e autore di scritti scientifici e letterari. Docente in Accademia, durante la rivoluzione del 1799 a Napoli si schierò con i repubblicani; ma caduta la Repubblica, ritornò a Manduria per sfuggire alla feroce reazione. Emblematico è il romanzo allegorico-pastorale ‘Gli amori di Tirsi’ tradotti nel 1801 e 1802 da un codice greco che, presentato secondo un topos letterario come opera anonima, trasfigura gli avvenimenti nello scenario di Arcadia: i pastori sono identificabili con i rivoluzionari; il «mostro», nuova Idra di Lerna, con la brutale reazione borbonica, mentre i Messeni sono i cittadini favorevoli alla Repubblica., per una rilettura mossa e significativa del 1799.
9788890790553
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rivoluzione in Arcadia.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 256.26 kB
Formato Adobe PDF
256.26 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/240687
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact