«Rispondenti al nome di uomini» è un’espressione usata da Jacques Derrida nel suo testo L’animale che dunque sono. Sarebbe complesso (e del tutto fuori luogo) ricostruire qui la posizione di Derrida. Le sue provocazioni meriterebbero un lavoro a sé. Il lettore potrà trovare traccia dell’importanza delle domande derridiane (per opposizione o per affinità)

Rispondenti al nome di uomini. Alcune meraviglie

Annalisa Caputo
2018

Abstract

«Rispondenti al nome di uomini» è un’espressione usata da Jacques Derrida nel suo testo L’animale che dunque sono. Sarebbe complesso (e del tutto fuori luogo) ricostruire qui la posizione di Derrida. Le sue provocazioni meriterebbero un lavoro a sé. Il lettore potrà trovare traccia dell’importanza delle domande derridiane (per opposizione o per affinità)
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
01) Introduzione caputo rispondenti.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 300.74 kB
Formato Adobe PDF
300.74 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/234236
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact