In Italia ci sono differenti forme di gestione delle aree protette, che dipendono dalle tipologie di area (parchi nazionali, parchi naturali regionali e interregionali, riserve naturali, zone umide di interesse internazionale, altre aree naturali protette, zone di protezione speciale, zone speciali di conservazione, aree di reperimento terrestri e marine). Spesso vengono create in aree periferiche e poco sviluppate con problemi di disoccupazione e spopolamento. Attualmente, a causa della carenza di fondi dello Stato, i gestori delle aree protette stanno aumentando la consapevolezza del ruolo delle riserve naturali nello sviluppo locale e della necessità di trovare risorse economiche. Il ruolo dello sviluppo turistico diventa particolarmente importante nelle aree naturali protette, in cui le risorse economiche per l’implementazione di programmi di conservazione delle risorse naturali potrebbero essere limitate. I responsabili della gestione dei parchi stanno tentando di riconciliare l’obiettivo della conservazione, della protezione della biodiversità con quello dello sviluppo della comunità locale, mediante l’adozione di forme di turismo sostenibile (Halpenny, 2007; Job, Woltering, Harrer, 2009). Il paper illustra una ricerca quantitativa svolta nella riserva marina delle Isole Tremiti, che fa parte del Parco Nazionale del Gargano, mediante un questionario autosomministrato. Dunque, le Isole Tremiti sono l’ambito della ricerca, viste come meta turistica sempre più scelta dal turista post moderno (Uriely, 2005), alla ricerca di esperienze autentiche, molto personalizzate e coinvolgenti che non può vivere nella sua vita quotidiana.

Il turismo sostenibile come percorso naturale per lo sviluppo di un’area marina protetta: evidenze empiriche dalla destinazione Isole Tremiti

Nicolaia Iaffaldano
2018

Abstract

In Italia ci sono differenti forme di gestione delle aree protette, che dipendono dalle tipologie di area (parchi nazionali, parchi naturali regionali e interregionali, riserve naturali, zone umide di interesse internazionale, altre aree naturali protette, zone di protezione speciale, zone speciali di conservazione, aree di reperimento terrestri e marine). Spesso vengono create in aree periferiche e poco sviluppate con problemi di disoccupazione e spopolamento. Attualmente, a causa della carenza di fondi dello Stato, i gestori delle aree protette stanno aumentando la consapevolezza del ruolo delle riserve naturali nello sviluppo locale e della necessità di trovare risorse economiche. Il ruolo dello sviluppo turistico diventa particolarmente importante nelle aree naturali protette, in cui le risorse economiche per l’implementazione di programmi di conservazione delle risorse naturali potrebbero essere limitate. I responsabili della gestione dei parchi stanno tentando di riconciliare l’obiettivo della conservazione, della protezione della biodiversità con quello dello sviluppo della comunità locale, mediante l’adozione di forme di turismo sostenibile (Halpenny, 2007; Job, Woltering, Harrer, 2009). Il paper illustra una ricerca quantitativa svolta nella riserva marina delle Isole Tremiti, che fa parte del Parco Nazionale del Gargano, mediante un questionario autosomministrato. Dunque, le Isole Tremiti sono l’ambito della ricerca, viste come meta turistica sempre più scelta dal turista post moderno (Uriely, 2005), alla ricerca di esperienze autentiche, molto personalizzate e coinvolgenti che non può vivere nella sua vita quotidiana.
978-88-943918-2-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/227326
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact