Il radon è un gas naturale radioattivo prodotto dal decadimento dell’uranio contenuto nelle rocce, nel suolo e nelle acque. È noto per essere un inquinante degli ambienti indoor e sotterranei dove tende a concentrarsi a causa del ridotto ricambio di aria ed è stato allocato dalla IARC in gruppo 1. Rappresenta infatti, dopo il fumo di sigaretta, la seconda causa di cancro polmonare. Nel 2000 è stata introdotta in Italia la regolamentazione dell’esposizione al radon nei luoghi di lavoro (D.Lgs n° 241/00), con la quale è stato fissato nella misura di 500 Bq/m3 il livello limite accettabile di concentrazione negli ambienti di lavoro. La più recente Legge Regionale della Puglia n° 30/16 ha in seguito ridotto tale limite a 300 Bq/m3.

LIVELLI DI RADON IN AMBIENTI INDOOR DI UNA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DEL SUD ITALIA

L. Vimercati;CANNONE, ENZA SABRINA SILVANA;D. Cavone;L. De Maria;F. Birtolo;G. M. Ferri;L. Soleo;P. Lovreglio
2018

Abstract

Il radon è un gas naturale radioattivo prodotto dal decadimento dell’uranio contenuto nelle rocce, nel suolo e nelle acque. È noto per essere un inquinante degli ambienti indoor e sotterranei dove tende a concentrarsi a causa del ridotto ricambio di aria ed è stato allocato dalla IARC in gruppo 1. Rappresenta infatti, dopo il fumo di sigaretta, la seconda causa di cancro polmonare. Nel 2000 è stata introdotta in Italia la regolamentazione dell’esposizione al radon nei luoghi di lavoro (D.Lgs n° 241/00), con la quale è stato fissato nella misura di 500 Bq/m3 il livello limite accettabile di concentrazione negli ambienti di lavoro. La più recente Legge Regionale della Puglia n° 30/16 ha in seguito ridotto tale limite a 300 Bq/m3.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
gimle_3_18_suppl_RADON.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 1.5 MB
Formato Adobe PDF
1.5 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/223007
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact