Scopo di questo saggio è ripercorrere gli spazi urbani e geografici descritti in The Golden Compass (1995), primo volume della fortunata trilogia His Dark Materials partorita dall’estro di Philip Pullman, scrittore nato a Norwich nel 1946 e autore di una copiosa e apprezzata narrativa per l’infanzia. Quest’etichetta, tuttavia, non intende affatto confinare la sua produzione all’interno del genere altamente codificato della children’s literature perché la complessità di un’opera quale His Dark Materials – oscillante tra echi esplicitamente miltoniani e suggestioni blakiane, tra innocence e experience, tra trascendenza religiosa e fisica quantistica, tra Bene e Male – sembra rivolgersi in modo neanche troppo velato a un pubblico di adulti, più vicino per sensibilità e maturità al tipo di sollecitazioni intellettuali e metafisiche con cui Pullman ama intrigare i suoi lettori.

"Spazi fantastici e luoghi reali: metamorfosi geografiche in The Golden Compass di Philip Pullman"

PETILLO, MARIACRISTINA
2007

Abstract

Scopo di questo saggio è ripercorrere gli spazi urbani e geografici descritti in The Golden Compass (1995), primo volume della fortunata trilogia His Dark Materials partorita dall’estro di Philip Pullman, scrittore nato a Norwich nel 1946 e autore di una copiosa e apprezzata narrativa per l’infanzia. Quest’etichetta, tuttavia, non intende affatto confinare la sua produzione all’interno del genere altamente codificato della children’s literature perché la complessità di un’opera quale His Dark Materials – oscillante tra echi esplicitamente miltoniani e suggestioni blakiane, tra innocence e experience, tra trascendenza religiosa e fisica quantistica, tra Bene e Male – sembra rivolgersi in modo neanche troppo velato a un pubblico di adulti, più vicino per sensibilità e maturità al tipo di sollecitazioni intellettuali e metafisiche con cui Pullman ama intrigare i suoi lettori.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/22056
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact