La radioattività naturale prodotta dal radon e dai suoi prodotti di decadimento rappresenta un’importante fonte di esposizione dell’uomo alle radiazioni ionizzanti. Ciò ha stimolato in diversi Organismi Internazionali un crescente interesse per il fenomeno della radioattività negli ambienti confinati di vita e di lavoro, dove la popolazione trascorre la maggior parte del proprio tempo, in particolare nei paesi occidentali. Il radon è un gas radioattivo naturale, incolore e inodore. È generato dal decadimento del radio, a sua volta prodotto dalla trasformazione dell’uranio, presente nelle rocce, nel suolo, nelle acque e nei materiali da costruzione. Una volta formatosi anch’esso decade dando origine a tutta una serie di altri elementi chiamati “prodotti di decadimento” del radon a loro volta radioattivi. Fra questi la maggiore importanza per la dose di radioattività naturale è da attribuirsi al radon222, sia per le sue modalità di decadimento sia, soprattutto, per le sue caratteristiche chimiche poiché può diffondere dal mezzo in cui si forma nell’atmosfera ed essere respirato dall’uomo.

Livelli di radon in ambienti indoor di una Azienda Ospedaliero-Universitaria del Sud Italia ai sensi della Legge Regionale della Puglia n°30/2016.

L. Vimercati;P. Lovreglio;L. De Maria;L. Soleo
2017

Abstract

La radioattività naturale prodotta dal radon e dai suoi prodotti di decadimento rappresenta un’importante fonte di esposizione dell’uomo alle radiazioni ionizzanti. Ciò ha stimolato in diversi Organismi Internazionali un crescente interesse per il fenomeno della radioattività negli ambienti confinati di vita e di lavoro, dove la popolazione trascorre la maggior parte del proprio tempo, in particolare nei paesi occidentali. Il radon è un gas radioattivo naturale, incolore e inodore. È generato dal decadimento del radio, a sua volta prodotto dalla trasformazione dell’uranio, presente nelle rocce, nel suolo, nelle acque e nei materiali da costruzione. Una volta formatosi anch’esso decade dando origine a tutta una serie di altri elementi chiamati “prodotti di decadimento” del radon a loro volta radioattivi. Fra questi la maggiore importanza per la dose di radioattività naturale è da attribuirsi al radon222, sia per le sue modalità di decadimento sia, soprattutto, per le sue caratteristiche chimiche poiché può diffondere dal mezzo in cui si forma nell’atmosfera ed essere respirato dall’uomo.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RADON Aidii_Bari_2017.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 189.99 kB
Formato Adobe PDF
189.99 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/203447
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact