Il contributo indaga con attenzione l'iconografia del Viaggio dei Magi nelle culture sia occidentale che orientale dei primi secoli, per poi analizzare le testimonianze pittoriche medievali sopravvissute in Puglia negli ambiti rupestre e subdiale nell'arco dei secoli XI-XV. L'evoluzione del tema nei secoli viene supportata dai cambiamenti di indirizzi votivo-religiosi, dovuti a riferimenti testuali differenti: testi patristici e vangeli nei primi secoli, letteratura esegetica e apocrifa nei secoli più tardi. Relativamente a questo tema iconografico la Puglia sembra mediare tra tradizione bizantina (nella quale sopravvivono alcuni elementi della cultura copta) e mode occidentali, ravvisabili in maniera più significativa soprattutto dall'età gotica in poi. Inediti sono gli affreschi relativi alle scene della Natività nella chiesa di Santa Maria di Miggiano a Muro Leccese. Viene inoltre indagato il rapporto con le icone e le miniature dell'epoca, grazie alle quali i temi viaggiavano da Oriente a Occidente.

M. MIGNOZZI, Il Viaggio dei Magi: origine e fortuna di un motivo iconografico, in Agiografia e Iconografia nelle aree della Civiltà rupestre. Atti del V Convegno internazionale sulla Civiltà rupestre (Fondazione San Domenico, Savelletri di Fasano-BR, 17-19 novembre 2011), a cura di E. Menestò, Spoleto 2013, pp. 199-222, ISBN 978-88-7988-581-2.

MIGNOZZI, MARCELLO
2013

Abstract

Il contributo indaga con attenzione l'iconografia del Viaggio dei Magi nelle culture sia occidentale che orientale dei primi secoli, per poi analizzare le testimonianze pittoriche medievali sopravvissute in Puglia negli ambiti rupestre e subdiale nell'arco dei secoli XI-XV. L'evoluzione del tema nei secoli viene supportata dai cambiamenti di indirizzi votivo-religiosi, dovuti a riferimenti testuali differenti: testi patristici e vangeli nei primi secoli, letteratura esegetica e apocrifa nei secoli più tardi. Relativamente a questo tema iconografico la Puglia sembra mediare tra tradizione bizantina (nella quale sopravvivono alcuni elementi della cultura copta) e mode occidentali, ravvisabili in maniera più significativa soprattutto dall'età gotica in poi. Inediti sono gli affreschi relativi alle scene della Natività nella chiesa di Santa Maria di Miggiano a Muro Leccese. Viene inoltre indagato il rapporto con le icone e le miniature dell'epoca, grazie alle quali i temi viaggiavano da Oriente a Occidente.
978-88-7988-581-2
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/196277
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact