La gestione degli acquisti è un aspetto del governo d’impresa che per lungo tempo è stato poco considerato, dal punto di vista sia teorico che pratico. Peraltro, da quando Peter Kraljic (1983) affermò che «purchasing must become supply management», ricercatori, manager e consulenti discutono e reclamano la necessità di una transizione dalla visione tradizionale della funzione acquisti – considerata un puro centro di costo dalle responsabilità prevalentemente amministrative – ad un approccio strategico al supply management. La funzione acquisti ha consolidato un profilo più elevato durante l’ultima recessione globale iniziata nel 2008, quando il top management ha cominciato a preoccuparsi di quanto valore e risparmio fossero nascosti nei materiali e nelle forniture che le imprese devono acquistare per svolgere la propria attività. In effetti, diversi studi empirici hanno dimostrato che per un’azienda-tipo, gli acquisti possono incidere dal 50% all’80% sul fatturato annuo, quindi è intuibile come anche modeste riduzioni in una tale base di costi possano avere un impatto molto consistente. Il supply management, pensato non più solo come valvola di controllo dell’afflusso ottimale di beni e servizi, ma anche come mezzo per la distribuzione di valore organizzativo – ente di integrazione tra le varie parti dell’azienda, in grado di creare nuove sinergie – può veramente guidare la direzione strategica e supportare le decisioni di business più appropriate. L’adozione di logiche e soluzioni che migliorino la gestione degli acquisti in una prospettiva di supply management è divenuta, pertanto, necessità strategica urgente per ogni impresa. Il volume, alternando casi di studio concreti e considerazioni teoriche, intende dunque fornire – a chi opera nella funzione acquisti e agli studiosi –una riflessione sulle prassi gestionali impiegate nel governo degli acquisti di materiali diretti, indiretti e servizi, nei diversi contesti industriali, affrontando l’analisi dei differenti processi operativi e mettendo in luce gli elementi di maggior rilevanza per il supply management che intenda sfruttare le potenzialità della funzione.

Supply Management. Analisi strategica e processi gestionali

BALDASSARRE, FABRIZIO
2010

Abstract

La gestione degli acquisti è un aspetto del governo d’impresa che per lungo tempo è stato poco considerato, dal punto di vista sia teorico che pratico. Peraltro, da quando Peter Kraljic (1983) affermò che «purchasing must become supply management», ricercatori, manager e consulenti discutono e reclamano la necessità di una transizione dalla visione tradizionale della funzione acquisti – considerata un puro centro di costo dalle responsabilità prevalentemente amministrative – ad un approccio strategico al supply management. La funzione acquisti ha consolidato un profilo più elevato durante l’ultima recessione globale iniziata nel 2008, quando il top management ha cominciato a preoccuparsi di quanto valore e risparmio fossero nascosti nei materiali e nelle forniture che le imprese devono acquistare per svolgere la propria attività. In effetti, diversi studi empirici hanno dimostrato che per un’azienda-tipo, gli acquisti possono incidere dal 50% all’80% sul fatturato annuo, quindi è intuibile come anche modeste riduzioni in una tale base di costi possano avere un impatto molto consistente. Il supply management, pensato non più solo come valvola di controllo dell’afflusso ottimale di beni e servizi, ma anche come mezzo per la distribuzione di valore organizzativo – ente di integrazione tra le varie parti dell’azienda, in grado di creare nuove sinergie – può veramente guidare la direzione strategica e supportare le decisioni di business più appropriate. L’adozione di logiche e soluzioni che migliorino la gestione degli acquisti in una prospettiva di supply management è divenuta, pertanto, necessità strategica urgente per ogni impresa. Il volume, alternando casi di studio concreti e considerazioni teoriche, intende dunque fornire – a chi opera nella funzione acquisti e agli studiosi –una riflessione sulle prassi gestionali impiegate nel governo degli acquisti di materiali diretti, indiretti e servizi, nei diversi contesti industriali, affrontando l’analisi dei differenti processi operativi e mettendo in luce gli elementi di maggior rilevanza per il supply management che intenda sfruttare le potenzialità della funzione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/18715
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact