La poesia di Francesco Morelli tra Capitano Black e Conte di Luna