Sul problema di Cauchy per le equazioni iperboliche del terzo ordine