Una generazione di studenti: rappresentazioni di sé