La compressione delle autonomie socio-politiche tra Stato-Governo e mercati