La tutela interna sui dipendenti "appaltati" non blocca l'applicazione di leggi straniere