Proust per leggere Boccaccio. Sulla forma del racconto del "Decameron"