La ragione economica permea profondamente le pratiche di governo della modernità e ne misura l’efficacia sia attraverso il grado di arricchimento – vero o presunto – che esse producono nella società, sia mediante il livello di adesione all’ethos economico che esse ottengono dagli individui. Questo libro mette a fuoco non soltanto le evoluzioni dell’esercizio del potere che ci hanno condotto a questo stato di cose, ma anche la grande importanza che storicamente hanno assunto la famiglia e la nozione di rischio come strumenti di produzione politica dell’agire economico. Condizionando i modi di praticare la libertà e i rapporti sociali, il governo economico della società compromette altre possibilità irrinunciabili di ‘divenire liberi’ e di rapportarsi al mondo comune e allo spazio pubblico. È ciò che si può dire se si considerano problemi come la questione ecologica che ormai, proprio perché oggetto di continui tentativi di governo economico, ne fa emergere anche i limiti e le drammatiche conseguenze. Da tutto questo emerge l’esigenza inaggirabile di ricostruire il rapporto fra libertà e politica su un terreno radicalmente diverso da quello su cui vige la presunta verità del discorso economico.

IL GOVERNO DELL'ETHOS. LA PRODUZIONE POLITICA DELL'AGIRE ECONOMICO

MARZOCCA, Ottavio
2011

Abstract

La ragione economica permea profondamente le pratiche di governo della modernità e ne misura l’efficacia sia attraverso il grado di arricchimento – vero o presunto – che esse producono nella società, sia mediante il livello di adesione all’ethos economico che esse ottengono dagli individui. Questo libro mette a fuoco non soltanto le evoluzioni dell’esercizio del potere che ci hanno condotto a questo stato di cose, ma anche la grande importanza che storicamente hanno assunto la famiglia e la nozione di rischio come strumenti di produzione politica dell’agire economico. Condizionando i modi di praticare la libertà e i rapporti sociali, il governo economico della società compromette altre possibilità irrinunciabili di ‘divenire liberi’ e di rapportarsi al mondo comune e allo spazio pubblico. È ciò che si può dire se si considerano problemi come la questione ecologica che ormai, proprio perché oggetto di continui tentativi di governo economico, ne fa emergere anche i limiti e le drammatiche conseguenze. Da tutto questo emerge l’esigenza inaggirabile di ricostruire il rapporto fra libertà e politica su un terreno radicalmente diverso da quello su cui vige la presunta verità del discorso economico.
978-88-5750-637-1
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/9808
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact