I gruppi di società tra anomia e «corporate governance»