Nel 2000 il Consiglio Europeo di Lisbona ha indicato quale obiettivo strategico dell'Unione Europea quello di "diventare, entro il 2010, la più competitiva e dinamica economia della conoscenza, in grado di affrontare una crescita economica sostenibile accompagnata da un miglioramento qualitativo e quantitativo dell'occupazione e da una maggiore coesione sociale".' In tal senso fu lanciato un appello per stimolare le imprese a sviluppare iniziative nella formazione continua, nell'organizzazione del lavoro, nelle pari opportunità, nell'integrazione sociale e nello sviluppo sostenibile. Un significativo risultato di questo orientamento comunitario è stata la pubblicazione, da parte della Commissione Europea, del "Libro Verde - Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese" nel 2001 e della "Comunicazione della Commissione relativa alla Responsabilità sociale delle imprese: un contributo delle Imprese allo Sviluppo Sostenibile" nel 2002. Questi due documenti tracciano le linee guida della Commissione Europea sulle questioni che riguardano la Corporate Social Responsibility. L'approccio CSR considera l'etica e il business come due aspetti integrati della gestione strategica. Ciò emerge dalla definizione proposta nel Libro Verde, secondo la quale la CSR è "un concetto attraverso il quale le organizzazioni integrano questioni sociali e ambientali nelle loro operazioni di business e nei loro rapporti con gli stakeholders su base volontaria".

L'IMPRESA RESPONSABILE: VERSO UNA FORMA DI CAPITALISMO INTELLIGENTE / CARRASSI M. - In: ECONOMIA, AZIENDA E SVILUPPO. - ISSN 1971-1964. - 2(2004), pp. 21-43.

L'IMPRESA RESPONSABILE: VERSO UNA FORMA DI CAPITALISMO INTELLIGENTE

CARRASSI, Mario
2004

Abstract

Nel 2000 il Consiglio Europeo di Lisbona ha indicato quale obiettivo strategico dell'Unione Europea quello di "diventare, entro il 2010, la più competitiva e dinamica economia della conoscenza, in grado di affrontare una crescita economica sostenibile accompagnata da un miglioramento qualitativo e quantitativo dell'occupazione e da una maggiore coesione sociale".' In tal senso fu lanciato un appello per stimolare le imprese a sviluppare iniziative nella formazione continua, nell'organizzazione del lavoro, nelle pari opportunità, nell'integrazione sociale e nello sviluppo sostenibile. Un significativo risultato di questo orientamento comunitario è stata la pubblicazione, da parte della Commissione Europea, del "Libro Verde - Promuovere un quadro europeo per la responsabilità sociale delle imprese" nel 2001 e della "Comunicazione della Commissione relativa alla Responsabilità sociale delle imprese: un contributo delle Imprese allo Sviluppo Sostenibile" nel 2002. Questi due documenti tracciano le linee guida della Commissione Europea sulle questioni che riguardano la Corporate Social Responsibility. L'approccio CSR considera l'etica e il business come due aspetti integrati della gestione strategica. Ciò emerge dalla definizione proposta nel Libro Verde, secondo la quale la CSR è "un concetto attraverso il quale le organizzazioni integrano questioni sociali e ambientali nelle loro operazioni di business e nei loro rapporti con gli stakeholders su base volontaria".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/9593
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact