Risultati preliminari in due pazienti con cordoma sacrale operati radicalmente con approccio anteriore e posteriore