Figure della rovina: mutatio temporum e oblio in Petrarca