I. Kant, Critica della ragion pura / Kritik der reinen Vernunft. Introduzione, traduzione, note e apparati di Costantino Esposito