LE POSSIBILITA' DELLA POESIA. LUCREZIO E LA MADRE FRIGIA IN D.R.N. II 558-660