La tematica dei rapporti tra giudei e cristiani ha conosciuto negli ultimi anni una fortuna singolare, dovuta alla rivalutazione di un tipo di fonti, quelle agiografiche, tradizionalmente indagate sotto altri punti di vista, non meno interessanti. Il dabattito storiografico degli ultimi decenni, infatti, ha portato gli storici a guardare con altro occhio la messe di informazioni che queste fonti forniscono. I testi agiografici dell'alto medioevo, infatti, possono fornire dati di interesse considerevole per indagare le relazioni tra i due gruppi religiosi. Questi testi continuano a veicolare tematiche già diffuse nei secoli precedenti, ma, nello stesso tempo, contengono in nuce temi che diverrano ricorrenti nei secoli successivi. Nelle fonti agiografiche la presenza dei giudei è varia: talvolta sono considerati come popolo, talaltra nella loro individualità, a volte come comunità organizzata sul piano cultuale, culturale e commerciale, spesso in opposizione ai cristiani. Si constata una oscillazione tra atteggiamenti positivi e atteggiamenti negativi dei cristiani di fronte ai giudei; ma non si riscontrano ancora forme di antigiudaismo pronunciato che nel basso medioevo si configureranno come vero antisemitismo.

La polémique entre Juifs et Chrétiens dans les textes hagiographiques du haut Moyen Age

AULISA, Immacolata
2012

Abstract

La tematica dei rapporti tra giudei e cristiani ha conosciuto negli ultimi anni una fortuna singolare, dovuta alla rivalutazione di un tipo di fonti, quelle agiografiche, tradizionalmente indagate sotto altri punti di vista, non meno interessanti. Il dabattito storiografico degli ultimi decenni, infatti, ha portato gli storici a guardare con altro occhio la messe di informazioni che queste fonti forniscono. I testi agiografici dell'alto medioevo, infatti, possono fornire dati di interesse considerevole per indagare le relazioni tra i due gruppi religiosi. Questi testi continuano a veicolare tematiche già diffuse nei secoli precedenti, ma, nello stesso tempo, contengono in nuce temi che diverrano ricorrenti nei secoli successivi. Nelle fonti agiografiche la presenza dei giudei è varia: talvolta sono considerati come popolo, talaltra nella loro individualità, a volte come comunità organizzata sul piano cultuale, culturale e commerciale, spesso in opposizione ai cristiani. Si constata una oscillazione tra atteggiamenti positivi e atteggiamenti negativi dei cristiani di fronte ai giudei; ma non si riscontrano ancora forme di antigiudaismo pronunciato che nel basso medioevo si configureranno come vero antisemitismo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/63084
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact