Testi di Victoria Welby dal 1893 al 1911,scelti e tradotti dall'inglese da S. Petrilli