Dopo l’entrata in vigore del d.lgs. n. 150/2011 non sono pochi i dubbi e le incertezze sollevati dalla nuova normativa sulla semplificazione dei riti. L’articolo esamina la disciplina comune alle controversie regolate secondo il rito del lavoro, come corretto e modificato dall’art. 2 del decreto. L’autrice analizza poi le cospicue novità introdotte dall’art. 4 d.lgs. 150/2011 in tema di mutamento del rito, rivolgendo particolare attenzione ai principali problemi interpretativi e applicativi che essa pone all’interprete.

IL MODELLO DEL LAVORO E IL MUTAMENTO DEL RITO NEL D.LGS. 150/2011. / REALI G. - In: IL GIUSTO PROCESSO CIVILE. - ISSN 1828-311X. - :3(2012), pp. 801-836.

IL MODELLO DEL LAVORO E IL MUTAMENTO DEL RITO NEL D.LGS. 150/2011.

REALI, Giovanna
2012

Abstract

Dopo l’entrata in vigore del d.lgs. n. 150/2011 non sono pochi i dubbi e le incertezze sollevati dalla nuova normativa sulla semplificazione dei riti. L’articolo esamina la disciplina comune alle controversie regolate secondo il rito del lavoro, come corretto e modificato dall’art. 2 del decreto. L’autrice analizza poi le cospicue novità introdotte dall’art. 4 d.lgs. 150/2011 in tema di mutamento del rito, rivolgendo particolare attenzione ai principali problemi interpretativi e applicativi che essa pone all’interprete.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/62113
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact