Il seicento tra storia e sistema