Bullying has long been a concern for students, parents, teachers, and school administrators; technological advances (including the internet, cell phones, and social media) have transformed the nature of bullying and allow “cyberbullies” to extend their reach far beyond the schoolhouse gate. In the United States and Italy, legislators have passed legislation on bullying or cyberbullying, but these regulations are quite different: Italian legislation aimed to set up a system of governance to prevent these problems while American state legislation is repressive; the main Italian legislation purpose is to prevent bullying and to re-educate bullies while the US principal concern is to avoid potential liability for violating students’ free speech rights. The prism of dignity and liberty offers an accurate mechanism to compare these two models of regulatory systems.

Bullismo e cyberbullismo, a ragione della gravità degli episodi cui hanno spesso dato origine e della conseguente pressione sociale prodotta sui rappresentanti politici volta a richiedere nuove forme di tutela, sono stati oggetto, tanto nell’esperienza statunitense quanto quella italiana, di attività regolatoria; tuttavia, le normative adottate risultano profondamente diverse sia con riguardo ai principi che le fondano (tutela della dignità e principio di solidarietà nel contesto italiano, rispetto delle garanzie proprie del liberalismo politico ed esigenze di sicurezza nell’esperienza statunitense) sia, di conseguenza, in relazione alle finalità ultime che perseguono (inclusione e rieducazione in Italia, repressione e garantismo negli Stati Uniti). Peraltro, con specifico riguardo al fenomeno del cyberbullismo, la profonda differenza di fondo delle matrici giuridico culturali dei detti ordinamenti sembra aver condotto le due esperienze a misurarsi con problematiche giuridiche e sfide in termini di bilanciamento fra diritti, peculiari e diverse.

Dignità/Solidarietà v. libertà/sicurezza: le istituzioni scolastiche nella disciplina sul bullismo ed il cyberbullismo nell’esperienza italiana e statunitense

Fabiano, Laura
2022

Abstract

Bullismo e cyberbullismo, a ragione della gravità degli episodi cui hanno spesso dato origine e della conseguente pressione sociale prodotta sui rappresentanti politici volta a richiedere nuove forme di tutela, sono stati oggetto, tanto nell’esperienza statunitense quanto quella italiana, di attività regolatoria; tuttavia, le normative adottate risultano profondamente diverse sia con riguardo ai principi che le fondano (tutela della dignità e principio di solidarietà nel contesto italiano, rispetto delle garanzie proprie del liberalismo politico ed esigenze di sicurezza nell’esperienza statunitense) sia, di conseguenza, in relazione alle finalità ultime che perseguono (inclusione e rieducazione in Italia, repressione e garantismo negli Stati Uniti). Peraltro, con specifico riguardo al fenomeno del cyberbullismo, la profonda differenza di fondo delle matrici giuridico culturali dei detti ordinamenti sembra aver condotto le due esperienze a misurarsi con problematiche giuridiche e sfide in termini di bilanciamento fra diritti, peculiari e diverse.
Bullying has long been a concern for students, parents, teachers, and school administrators; technological advances (including the internet, cell phones, and social media) have transformed the nature of bullying and allow “cyberbullies” to extend their reach far beyond the schoolhouse gate. In the United States and Italy, legislators have passed legislation on bullying or cyberbullying, but these regulations are quite different: Italian legislation aimed to set up a system of governance to prevent these problems while American state legislation is repressive; the main Italian legislation purpose is to prevent bullying and to re-educate bullies while the US principal concern is to avoid potential liability for violating students’ free speech rights. The prism of dignity and liberty offers an accurate mechanism to compare these two models of regulatory systems.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
cyberbullismo_ completo.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: Creative commons
Dimensione 642.71 kB
Formato Adobe PDF
642.71 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/406055
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact