L’oggetto d’indagine è rappresentato dallo studio degli orientamenti presenti nel pensiero europeo, sia antico sia moderno, tesi a concepire e rappresentare il diritto civile come forma di sapere sistematico, nella convinzione che unicamente per mezzo di schemi articolati secondo un ordine razionale fosse possibile realizzare una vera scienza giuridica. La ricerca si svolge perciò lungo un unico filo conduttore, consistente nel ripercorrere le linee di pensiero che, attraverso i secoli, hanno obbedito all’esigenza di comporre il diritto civile in base a strutture ordinanti elaborate mediante procedimenti di tipo logico-definitorio e classificatorio. In tale direzione si è svolto dal Medioevo fino al secolo scorso una mole impressionante di lavoro, che ha accompagnato la creazione di grandiose architetture concettuali. Inoltre si esamina il problema delle differenti prospettive con cui è stata concepita l’idea stessa di “sistema” (o meglio “sistemi” al plurale), e si approfondisce il significato dell’espressione “tradizione civilistica europea”, da intendersi con riferimento alla grandiosa elaborazione compiuta in Europa sul fondamento del diritto privato, nella forma e nei contenuti tramandati dalla compilazione giustinianea.

L'ordine sistematico nella tradizione civilistica europea. Osservazioni minime

andrea lovato
2022

Abstract

L’oggetto d’indagine è rappresentato dallo studio degli orientamenti presenti nel pensiero europeo, sia antico sia moderno, tesi a concepire e rappresentare il diritto civile come forma di sapere sistematico, nella convinzione che unicamente per mezzo di schemi articolati secondo un ordine razionale fosse possibile realizzare una vera scienza giuridica. La ricerca si svolge perciò lungo un unico filo conduttore, consistente nel ripercorrere le linee di pensiero che, attraverso i secoli, hanno obbedito all’esigenza di comporre il diritto civile in base a strutture ordinanti elaborate mediante procedimenti di tipo logico-definitorio e classificatorio. In tale direzione si è svolto dal Medioevo fino al secolo scorso una mole impressionante di lavoro, che ha accompagnato la creazione di grandiose architetture concettuali. Inoltre si esamina il problema delle differenti prospettive con cui è stata concepita l’idea stessa di “sistema” (o meglio “sistemi” al plurale), e si approfondisce il significato dell’espressione “tradizione civilistica europea”, da intendersi con riferimento alla grandiosa elaborazione compiuta in Europa sul fondamento del diritto privato, nella forma e nei contenuti tramandati dalla compilazione giustinianea.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/383934
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact