Il centro di interesse di questo volume è l’attitudine dell’uomo politico romano dinanzi al futuro della res publica, innanzitutto in periodi di instabilità e di insicurezza che più che mai ne interpellano l’intervento. È la percezione ciceroniana ad essere qui seguita, colta nella continuità della sua esperienza politica e della sua riflessione. Privilegiando il metodo di indagine lessicale, sono stati individuati quali concetti sui quali misurare il tema in esame providentia e temeritas. La scelta di questi termini è stata dettata dalla stessa visione ciceroniana: il suo sguardo verso il futuro e la conseguente possibilità di intervenire si muovono entro i due opposti comportamenti che i termini esprimono.

Providentia e temeritas in Cicerone. Filosofia e prassi

Traversa Luciano
2017

Abstract

Il centro di interesse di questo volume è l’attitudine dell’uomo politico romano dinanzi al futuro della res publica, innanzitutto in periodi di instabilità e di insicurezza che più che mai ne interpellano l’intervento. È la percezione ciceroniana ad essere qui seguita, colta nella continuità della sua esperienza politica e della sua riflessione. Privilegiando il metodo di indagine lessicale, sono stati individuati quali concetti sui quali misurare il tema in esame providentia e temeritas. La scelta di questi termini è stata dettata dalla stessa visione ciceroniana: il suo sguardo verso il futuro e la conseguente possibilità di intervenire si muovono entro i due opposti comportamenti che i termini esprimono.
978-88-7228-823-8
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/381055
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact