La pandemia mondiale produce regole che impongono sofferenze alle confessioni religiose, che devono rivedere il proprio ruolo sociale. Ciò comporta la necessità di esaminare le regole della convivenza all’interno delle società, in cui il fenomeno coronavirus pone interrogativi esistenziali e religiosi. Occorre uno sguardo sulla condizione dello stato della libertà religiosa, inserito nel contesto europeo, facendo riferimento alla globalizza- zione in un clima di restrizione delle libertà personali, dei diritti fondamentali, dei gruppi sociali, religiosi. La complessità ha messo in crisi il ruolo degli Stati, la delimitazione delle competenze in materia di rapporti con le confessioni religiose. Per le religioni è fondamentale la costruzione di relazioni di comunità, di associazioni, in cui si esprime la libertà religiosa. I fedeli, quindi, sono portatori di interessi specifici. Questa particolare situazione chiede una nuova funzione alle religioni, incentrate sul valore della persona che può portare all’identità comune e garantire «quei valori di integrazione sociale e comunitaria che sembrano particolarmente scoperti nel tempo presente».

La libertà di religione nel contesto pandemico

Roberta, Santoro
2020

Abstract

La pandemia mondiale produce regole che impongono sofferenze alle confessioni religiose, che devono rivedere il proprio ruolo sociale. Ciò comporta la necessità di esaminare le regole della convivenza all’interno delle società, in cui il fenomeno coronavirus pone interrogativi esistenziali e religiosi. Occorre uno sguardo sulla condizione dello stato della libertà religiosa, inserito nel contesto europeo, facendo riferimento alla globalizza- zione in un clima di restrizione delle libertà personali, dei diritti fondamentali, dei gruppi sociali, religiosi. La complessità ha messo in crisi il ruolo degli Stati, la delimitazione delle competenze in materia di rapporti con le confessioni religiose. Per le religioni è fondamentale la costruzione di relazioni di comunità, di associazioni, in cui si esprime la libertà religiosa. I fedeli, quindi, sono portatori di interessi specifici. Questa particolare situazione chiede una nuova funzione alle religioni, incentrate sul valore della persona che può portare all’identità comune e garantire «quei valori di integrazione sociale e comunitaria che sembrano particolarmente scoperti nel tempo presente».
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2020-La libertà di religione nel contesto pandemico.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 518.74 kB
Formato Adobe PDF
518.74 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/380139
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact