Il volume di Chiara d’Auria ripercorre le vicende che, all’inizio del XX secolo, dalla caduta dell’impero cinese conducono attraverso la guerra civile fino alla costituzione della Repubblica Popolare. Il punto di osservazione prospettico è originale e fecondo, proponendosi di esaminare le relazioni tra il Fascismo, e la sua politica estera, la Santa Sede e la Cina nazionalista nel corso degli anni Venti e Trenta del Novecento.

Fascismo, Santa Sede e Cina nazionalista nella documentazione diplomatica italiana (1922-1933), Chiara d’Auria, Rubbettino Editore, Soveria Mannelli, 2018, 256 pp.

Nicola NERI
2020

Abstract

Il volume di Chiara d’Auria ripercorre le vicende che, all’inizio del XX secolo, dalla caduta dell’impero cinese conducono attraverso la guerra civile fino alla costituzione della Repubblica Popolare. Il punto di osservazione prospettico è originale e fecondo, proponendosi di esaminare le relazioni tra il Fascismo, e la sua politica estera, la Santa Sede e la Cina nazionalista nel corso degli anni Venti e Trenta del Novecento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11586/367468
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact