Internet ha cambiato il modo di vivere di milioni di persone nel mondo nonché il modo di operare delle aziende. In particolare, i social network sono lo specchio in cui si riflette la vita degli internauti. In questo mondo iperconnesso, dove chiunque possieda uno smartphone è un reporter e chiunque abbia accesso a Internet è un editore, tutti diventano ricettori e trasmettitori di contenuti multimediali: in una parola "partecipano". Sui social network le aziende, indipendentemente dalla loro volontà, sono indagate, "hackerate", smontate, “remixate” e plasmate dai navigatori di tutto il mondo. L’utente, così, sta scoprendo un nuovo ruolo sempre più determinante per il successo di un brand: è per questo motivo che le aziende devono ascoltarlo attentamente. I social network contribuiscono allo sviluppo di un sito/blog aziendale in due modi: sviluppando una vasta rete di contatti interessati che può incrementare la notorietà e l’influenza dell’azienda nel Web e producendo connessioni e traffico verso il sito Web istituzionale. La breve ma intensa storia di Internet dimostra che la complessità di questi sistemi richiede l’integrazione di processi eterogenei che consentano alle aziende di mantenere il controllo dell’ambiente virtuale gestendo l’enorme mole di dati prodotti dallo stesso. Tra la miriade di metodologie e tecniche che un’azienda può intraprendere affinché il Web diventi sinergico e quindi integrato nei propri processi, si vuol di seguito evidenziare quella dello storytelling che dimostra, ancora un volta, che nulla può essere improvvisato; non basta la semplice presenza, attraverso un sito, nel Web.

Lo storytelling e l’ascolto: fattori di successo aziendale nei social network

SCALERA, Michele;
2014

Abstract

Internet ha cambiato il modo di vivere di milioni di persone nel mondo nonché il modo di operare delle aziende. In particolare, i social network sono lo specchio in cui si riflette la vita degli internauti. In questo mondo iperconnesso, dove chiunque possieda uno smartphone è un reporter e chiunque abbia accesso a Internet è un editore, tutti diventano ricettori e trasmettitori di contenuti multimediali: in una parola "partecipano". Sui social network le aziende, indipendentemente dalla loro volontà, sono indagate, "hackerate", smontate, “remixate” e plasmate dai navigatori di tutto il mondo. L’utente, così, sta scoprendo un nuovo ruolo sempre più determinante per il successo di un brand: è per questo motivo che le aziende devono ascoltarlo attentamente. I social network contribuiscono allo sviluppo di un sito/blog aziendale in due modi: sviluppando una vasta rete di contatti interessati che può incrementare la notorietà e l’influenza dell’azienda nel Web e producendo connessioni e traffico verso il sito Web istituzionale. La breve ma intensa storia di Internet dimostra che la complessità di questi sistemi richiede l’integrazione di processi eterogenei che consentano alle aziende di mantenere il controllo dell’ambiente virtuale gestendo l’enorme mole di dati prodotti dallo stesso. Tra la miriade di metodologie e tecniche che un’azienda può intraprendere affinché il Web diventi sinergico e quindi integrato nei propri processi, si vuol di seguito evidenziare quella dello storytelling che dimostra, ancora un volta, che nulla può essere improvvisato; non basta la semplice presenza, attraverso un sito, nel Web.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/35952
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact