Scrittrice del secondo Novecento, Caterina 'Rina' Durante merita attenzione critica sia per la sua militanza intellettuale e civile, sia per la forza creativa della sua narrativa. In particolare 'Tutto il teatro a Malandrino' offre una scrittura da 'realismo straniato', nella contaminazione di teatro e romanzo, con lo stupore di uno sguardo differente, sospeso tra distanziamento e inclusione. Con il sottotitolo, "spettacolo e vita", tra storia e mito la Durante appare testimone delle narrazioni, in direzione polifonica, con attori e spettatori insieme in bilico tra sogno e disvelamento nella sfida con la modernità.

Un paese di storie. Le narrazioni di “Tutto il teatro a Malandrino"

FILIERI, EMILIO
2015

Abstract

Scrittrice del secondo Novecento, Caterina 'Rina' Durante merita attenzione critica sia per la sua militanza intellettuale e civile, sia per la forza creativa della sua narrativa. In particolare 'Tutto il teatro a Malandrino' offre una scrittura da 'realismo straniato', nella contaminazione di teatro e romanzo, con lo stupore di uno sguardo differente, sospeso tra distanziamento e inclusione. Con il sottotitolo, "spettacolo e vita", tra storia e mito la Durante appare testimone delle narrazioni, in direzione polifonica, con attori e spettatori insieme in bilico tra sogno e disvelamento nella sfida con la modernità.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
RinaDurante_IlMestiereDelNarrare_FILIERI.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 535.97 kB
Formato Adobe PDF
535.97 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/35915
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact