I modelli della prescrizione in ambito sostanziale e i riverberi, nel sistema processuale, sull’obbligatorieta` dell’azione penale. Il dualismo tra estinzione del reato e estinzione della pena, di natura prettamente sostanziale quest’ultima e strumento sostanziale, ma con effetti procedurali l’altra. Pertanto, la ‘‘prescrizione’’ nella sua accezione piu` lata,comporta una inclusione nell’azione penale e, per logica conseguenza, sulla perseguibilita` del reato. Una ‘‘prescrizione’’ in ambito esclusivamente procedurale andrebbe rapportata all’esercizio dell’azione penale nel suo divenire e in correlazione al regime giuridico della ‘‘decadenza’’, in termini di cadenza della successione di atti, in particolar modo, nella fase embrionale dell’azione penale. Gli argomenti inerenti l’azione penale, nella asserita obbligatorieta` ex art. 112 Cost., vanno indirizzati, non soltanto riguardo alle scelte contingenti del pubblico ministero, collocate propriamente nell’atto formale del suo esercizio, ma in funzione dell’attivita` svolta in via preliminare nel corso delle indagini e, ancora avanti, nel momento della iscrizione della notizia di reato. Quindi tre passaggi: il primo riguarda l’iscrizione della notitia criminis, il successivo il compimento della attivita` d’indagine e l’ultimo il promovimento dell’azione penale.

La "prescrizione" nella prospettiva procedurale

Iandolo, Lucia
2020

Abstract

I modelli della prescrizione in ambito sostanziale e i riverberi, nel sistema processuale, sull’obbligatorieta` dell’azione penale. Il dualismo tra estinzione del reato e estinzione della pena, di natura prettamente sostanziale quest’ultima e strumento sostanziale, ma con effetti procedurali l’altra. Pertanto, la ‘‘prescrizione’’ nella sua accezione piu` lata,comporta una inclusione nell’azione penale e, per logica conseguenza, sulla perseguibilita` del reato. Una ‘‘prescrizione’’ in ambito esclusivamente procedurale andrebbe rapportata all’esercizio dell’azione penale nel suo divenire e in correlazione al regime giuridico della ‘‘decadenza’’, in termini di cadenza della successione di atti, in particolar modo, nella fase embrionale dell’azione penale. Gli argomenti inerenti l’azione penale, nella asserita obbligatorieta` ex art. 112 Cost., vanno indirizzati, non soltanto riguardo alle scelte contingenti del pubblico ministero, collocate propriamente nell’atto formale del suo esercizio, ma in funzione dell’attivita` svolta in via preliminare nel corso delle indagini e, ancora avanti, nel momento della iscrizione della notizia di reato. Quindi tre passaggi: il primo riguarda l’iscrizione della notitia criminis, il successivo il compimento della attivita` d’indagine e l’ultimo il promovimento dell’azione penale.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La prescrizione nella prospettiva procedurale.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Versione Editoriale
Licenza: NON PUBBLICO - Accesso privato/ristretto
Dimensione 72.25 kB
Formato Adobe PDF
72.25 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11586/308131
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact