Il nascente nell'immaginario tra invisibilità, marketing e medicalizzazione